Casa Besta
Bacco, tabacco e contrabbando nel palazzo storico di Brusio

Il centro culturale di Brusio si trova nella parte meridionale del villaggio, a pochi passi dal rinomato Viadotto. Nella Casa Besta, edificio signorile appartenuto a influenti famiglie protestanti valtellinesi e per alcuni decenni del Novecento sede del municipio, sono ospitati il museo etnografico, gli archivi storici, comunali e di Circolo, la biblioteca, e appuntamenti culturali di vario genere.

Quella che originariamente era una casa contadina, fu trasformata nel Settecento in dimora della famiglia Marlianico. Pass poi ai Besta, ai Trippi e a fine Ottocento nelle mani del Comune di Brusio, tutt’ora proprietario dell’edificio. Di questi prestigiosi tempi testimoniano raffinati intagli, stucchi e decorazioni dipinte sui soffitti degli interni.

Il museo etnografico racconta la storia del paese, che profuma di tabacco e caff e che bagnata dal vino. Ospita infatti delle sezioni dedicate al contrabbando, alla coltivazione del tabacco e alla produzione del vino di Valtellina. Offre inoltre un comparto che presenta le professioni artigianali di un tempo e una sala con strumenti musicali antichi.

Nelle immediate vicinanze si pu ammirare un gruppo di crot; piccoli edifici di origine incerta, che servirono per secoli alla conservazione degli alimenti.
 
 

Apertura
Ogni sabato da giugno a settembre
Apertura ore 15:00 - 17:00
Per gruppi sono possibili orari particolari.


Ingressi
Adulti 4 CHF
Studenti 2 CHF
Gruppi a partire da 10 persone 3 CHF


casabesta@polomuseale.ch
T +41 79 328 04 79